Hai tutti gli strumenti giusti per lavorare, un team fantastico, una location da urlo ma… C’è sempre un ma. Per noi che passiamo la maggior parte della nostra giornata alla scrivania, è importante operare in un Ufficio Ergonomico.

Ergo… che?! ⬇

Ergonomia, cosa significa?

Creare un ambiente di lavoro che garantisca il miglior rapporto uomo-ambiente. Un ambiente di lavoro comodo, e che possa aiutarti a migliorare la produttività dei tuoi dipendenti oltre che a ridurre i costi per la tua azienda. Questa è l’ergonomia.

Organizziamo la nostra postazione di lavoro: partiamo da qui.

?È la scelta della scrivania, della sedia, di un monitor e dell’illuminazione determina il livello di comfort del tuo ambiente.

Ufficio Ergonomico: 5 Semplici Tips per raggiungere il comfort

#1 Seduto come… un Re! ?

Quando lavori a lungo seduto, è importante mantenere una postura corretta. Evita di sprofondare o di assumere posizioni “contorte”; cerca invece di distendere sempre le gambe. Un supporto lombare è la soluzione economica e perfetta per chi vuole evitare forti dolori a fine giornata, soprattutto nella parte bassa della schiena.

Cerca anche di poggiare sempre le braccia, i braccioli fungono da supporto non solamente per gli avambracci ma per tutta la parte superiore del corpo.

#1 BIS: Preferisci lavorare in piedi? ?

Bene! Una scrivania regolabile in altezza è l’ideale, perché ti permette di cambiare spesso posizione. Alternare la posizione seduta allo stare in piedi riduce il rischio di disturbi fisici e migliora la circolazione sanguigna e la produttività. Ricorda che il piano della scrivania deve essere all’altezza dei gomiti e i gomiti devono formare un angolo di 90° quando sei in piedi alla scrivania.

#2 Tutto a portata di mano ?

Avvicina la tua sedia il più possibile alla scrivania ed evita di allungarti o piegarti di continuo. Tutto deve essere sulla tua postazione: dal bicchiere d’acqua a quel maledetto documento che non trovi mai!

#3 Polsi dritti mentre scrivi sulla tastiera ?

Quando lavori al PC è importante mantere i polsi dritti, non inclinati! La conseguenza? Sindrome del tunnel carpale!

Un’ottima soluzione potrebbe essere quella di utilizzare dei poggia polsi, comodi ed economici ti permetteranno di allevviare i punti di pressione. Sono disponibili anche vari modelli di supporto per polsi con mousepad.

#4 All’altezza della situazione ?

Per un ufficio ergonomico è importante posizionare il display (o per i più professional i display) in modo che la parte inferiore sia leggermente più vicina a te rispetto a quella superiore. Così, tutto ciò che appare sullo schermo sarà più visibile, riducendo mal di testa e affaticamento visivo, oltre a diminuire bagliori e riflessi.

Non dimenticare che il monitor non dove essere posizionato troppo vicino alla scrivania: con la sedia vicino alla scrivania e le braccia distese davanti a te, non devi riuscire a toccare il monitor.

#5 E luce fu! ☀

L’ideale sarebbe combinare in maniera virtuosa luce naturale e luce artificiale, sia per distribuire al meglio la luce, sia per ridurre il consumo energetico. La soluzione perfetta per uffici è senza dubbio il LED: oltre a riscaldare meno, è in grado di offrire una maggiore illuminazione per punto luce.

Mai sottovalutare l’ergonomia

Ufficio Ergonomico: non sottovalutare gli effetti

Molti di noi passano la maggior parte della giornata alla scrivania. Per proteggere la nostra salute e il nostro benessere, lo spazio di lavoro deve essere comodo e rispettare alcune importanti regole ergonomiche.

Le dolorose conseguenze? …Stay Tuned!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here