Infrangere tutte le barriere della comunicazione non sarà più soltanto un sogno, ma diventerà realtà grazie all’invenzione della start-up newyorkese Waverly Labs. Dopo aver raccolto più di 4 milioni di dollari durante la campagna di crowdfunding lanciata su Indiegogo, il fondatore dell’azienda Andrew Ochoa e il suo team hanno avviato la produzione di Pilot: l’auricolare capace di tradurre simultaneamente da una lingua all’altra.

Composto da due auricolari e un’app, combina il mondo wearable con la più avanzata tecnologia dei traduttori automatici. Nonostante le dimensioni dell’auricolare non siano propriamente in linea con quelle oggi esistenti sul mercato, il prodotto è altamente ergonomico e confortevole.

Per utilizzarlo, è necessario che ciascuno degli interlocutori indossi un’auricolare (il prodotto funziona in coppia) e l’app svolgerà tutto il lavoro, traducendo simultaneamente le frasi dell’uno nella lingua dell’altro e trasmettendole nelle corrispondenti auricolari. Se, invece, si è da soli, Pilot può essere adoperato per ascoltare la musica. Inoltre, l’app funge anche da frasario, grazie alla modalità “conference”, oppure da altoparlante, consentendo a più soggetti di ascoltare la traduzione.

Tuttavia, il prodotto di prima generazione non è ancora in grado di tradurre tutti i suoni intorno al soggetto che indossa le auricolari, ma soltanto quelli emessi dall’altro interlocutore, anch’egli dotato di cuffia. Quest’ultima è disponibile in tre colori (nero, bianco e rosso) e sfrutta la tecnologia bluetooth, agganciandosi allo smartphone in cui l’app è stata installata.

Il prodotto è in grado di filtrare i rumori dell’ambiente circostante, così da isolare la conversazione dai suoni di sottofondo e offrire un’ottima esperienza di comunicazione. Attualmente le lingue supportate dall’app sono l’inglese, il francese, l’italiano, il portoghese e lo spagnolo, ma l’azienda punta all’introduzione di molti altri idiomi come l’arabo e il cinese.

Il prodotto sarà disponibile a maggio del 2017 e molto probabilmente sarà in grado di rivoluzionare il nostro modo di comunicare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here